Pretoria - In scena il pianista e compositore Alessandro Martire

Alessandro Martire

.

Pretoria: 7 novembre 2016. Chi dice Alessandro Martire dice un giovane talentuoso pianista e compositore che negli ultimi anni ha stregato il pubblico italiano e non solo. 

Nato a Como il 12 luglio 1992, Martire ha iniziato a studiare a 11 anni presso il Centro Musicale del paese in cui è nato. Nell’agosto 2012 ha studiato e frequentato il college americano di musica a Boston, Berklee (College of music), nel ramo della composizione new age. 

La sua attività concertistica con musiche originali lo ha portato ad esibirsi in tutto il mondo: da Hong Kong a Seoul passando per Boston. Il segreto del suo successo? Melodie intime e riflessive e un personalissimo stile che coniuga la musica classica contemporanea con l’innesto di elementi derivati dalla musica pop, minimalista e crossover.

E Alessandro Martire ha fatto tappa anche a Pretoria. Si è svolta infatti nella capitale amministrativa del Sudafrica l’unica tappa sudafricana del suo fortunato “Flames of Joy World Tour 2016-2017”.

Organizzato dall’Istituto Italiano di Cultura di Pretoria, il concerto si è tenuto nella serata del 4 novembre, ore19, presso il Brooklyn Theatre di Pretoria al Greenlyn Village Centre di Menlo Park.   

 

Fonte: MAECI